Pietre preziose come sceglierle e dove comprarle?

rubini e smeraldi

rubini e smeraldiL’acquisto di una pietra preziosa è sempre impegnativo, sia per il valore economico che tali pietre presentano, sia perché dietro ogni pietra si nasconde un significato simbolico che va molto al di là della bellezza della pietra stessa. Per questi motivi, quindi, per procedere alla scelta di una gemma preziosa per realizzare un gioiello per noi o da regalare non ci si può affidare al caso ma è assolutamente necessario rivolgersi ad esperti del settore che siano in grado di valutare caratteristiche e purezza delle pietre scelte. La decisione non è semplice, l’impegno economico importante e quindi è vivamente consigliabile non solo ponderare ma anche farsi consigliare nel modo più adeguato.

Un metodo facile e sicuro può essere quello di rivolgersi ad un compro oro e gioielli usati di fiducia dove potremo trovare personale qualificato che sia in grado di consigliarci al meglio nella scelta della pietra adatta, non solo dal punto di vista della purezza e dell’integrità del materiale ma anche per quanto riguarda il senso recondito della pietra.

Ma quali sono le gemme preziose maggiormente apprezzate e quale, soprattutto, il loro significato?
Scopriamolo insieme.

DIAMANTE
La simbologia del diamante può essere compresa dal significato stesso della parola che deriva dal greco e vuol dire non domabile. Per questo motivo, regalare un diamante vuol dire rappresentare il per sempre di un legame o di una situazione poiché questa pietra è per eccellenza simbolo della solidità e della perfezione. Sotto un punto di vista più sentimentale, dunque, il diamante sta a significare un legame duraturo ed indissolubile, puro e splendente come la pietra che lo rappresenta. Non è un caso, infatti, che sia spesso l’immagine con la quale pubblicitari di tutto il mondo e di ogni epoca hanno scelto di rappresentare iconicamente storie d’amore eterne e romantiche.

SMERALDO
Lo smeraldo è fin dalla notte dei tempi il simbolo della saggezza. Nell’antico Egitto era considerato in grado di sviluppare l’intelligenza di chi lo possedeva mentre in India si credeva che indossarne uno fosse sufficiente a potenziare la memoria e la dote dell’eloquenza. Queste credenze sono arrivate, in un certo senso, fino ai nostri giorni anche nel mondo occidentale ed infatti lo smeraldo resta la pietra preferita da regalare in occasione di passaggi fondamentali nella vita di un individuo come l’ingresso dal mondo degli adolescenti a quello degli adulti.
La leggenda narra, inoltre, che l’imperatore Nerone fosse solito recarsi al Colosseo per seguire i giochi dei gladiatori munito di una lente di smeraldo perché potenziava la sua vista e anche Plinio il Vecchio raccontava che fissare lo sguardo su uno smeraldo bastava ad alleviare la stanchezza della vista.

RUBINO
Anche il rubino deve il suo significato più profondo dal nome che anche in questo caso deriva dal greco e significa rosso. Per questo motivo il rubino – che nel suo colore porpora acceso ricorda molto il fuoco della passione – rappresenta l’amore per eccellenza e quindi chi lo regala vuole simboleggiare con questo dono il suo amore eterno, passionale ed indissolubile, un impeto che brucia per sempre.
Gli antichi, invece, ritenevano che il suo colore acceso potesse essere un valido aiuto anche nella medicina, in particolare per curare malattie legate alla circolazione e alle emorragie. Ma era anche considerato la pietra dell’energiasolare e della vitalità tanto da essere la preferita nel Medioevo dai commercianti in quanto reputato protettore degli scambi e delle vendite.

ZAFFIRO
Lo zaffiro per il suo colore azzurro è stato scelto sia dalla religione cristiana che da quella buddista come pietra sacra per eccellenza. Nel cattolicesimo, infatti, lo zaffiro è sempre associato alla Madonna e al suo mantello turchese, in quanto simbolo di purezza; nel buddismo, invece, è riconosciuto come pietra dell’elevazione spirituale e della preghiera. Per tutti questi motivi, nel mondo occidentale lo smeraldo viene preferito come pietra principale nell’anello di fidanzamento in quanto simbolo di fedeltà e, appunto, purezza.
Ma lo zaffiro ha anche un significato più legato al valore umano e all’eroismo: Carlo Magno, infatti, lo scelse per adornare il suo ciondolo contenente un pezzo della croce di Gesù, ciondolo al quale era estremamente legato in quanto credeva lo proteggesse dalla sfortuna e dai pericoli della guerra e dei nemici.

Attenzione, quindi, alla pietra che si sceglie di regalare e al suo significato più profondo. Una volta scelta la gemma preziosa, è possibile anche cercare ciò che vogliamo in uno dei vendo gioielli on line, di preferenza associato in franchising a qualche grande marchio così da avere maggiori garanzie sulla qualità e quantità di merce fra la quale scegliere.

Navigazione articoli