Un diamante non sempre è per sempre

Quando si parla di diamanti, la mente corre inevitabilmente veloce al famoso detto “un diamante è per sempre”. La frase, nata nel contesto romantico del matrimonio e resa celebre da una pubblicità di una nota marca di diamanti, fa riferimento alla sua caratteristica principale, ossia la forza e la durezza che lo rendono indistruttibile. Per questo motivo nel corso della storia il diamante è diventato la pietra simbolo del fidanzamento, come promessa d’amore eterna. Tuttavia un diamante può anche non essere per sempre: esiste infatti un fiorente mercato di compravendita di diamanti che permette a chi ne possiede uno di venderlo a prezzi molto convenienti. Capiamo meglio di cosa si tratta.

Che cos’è un diamante
Il diamante è protagonista di molte leggende perché nella storia tutti i popoli sono sempre stati affascinati da questa pietra dalle caratteristiche così particolari. Diverse leggende, ad esempio, indicano il diamante come le lacrime degli dei cristallizzate che cadono sulla terra per i delitti degli uomini. In realtà il diamante è una forma allotropica che può assumere il carbonio. Poco si sa sulla loro natura. Si presume che i diamanti siano stati identificati più di 6mila anni fa in India, dove le popolazioni locali li utilizzavano come ornamento per le divinità. I diamanti si formano da stratificazioni sovrapposte del carbonio e la loro fase di composizione può durare millenni. Per questo motivo vengono considerati un minerale esauribile, come già accade per il petrolio. In natura si possono trovare diamanti di diverse forme e colore. La loro grandezza viene misurata in carati, appunto l’unità di misura del diamante: più carati possiede e più aumenta la sua preziosità.

Quanto vale un diamante
È difficile stabilire con certezza quanto vale un diamante perché molto dipende da una serie di fattori diversi. Ad esempio il valore del diamante è legato alla sua grandezza, quindi ai carati. Un carato pesa circa 0.20 grammi per cui un diamante di un grammo è di circa 5 carati. Oltre a questo ad influire sul valore del diamante è anche il colore. Quelli più preziosi sono di un colore bianco eccezionale mentre quelli meno preziosi tendono al giallino. Ad aumentare il valore di un diamante c’è anche la purezza oltre che il taglio, che può essere più o meno particolare. Infine se il diamante ha una certificazione di originalità viene valutato a quotazioni più alte rispetto a quelli che ne sono privi. Una volta valutati tutti questi elementi, è possibile confrontare il diamante con i listini ufficiali per sapere quanto vale effettivamente dal punto di vista monetario.

Come guadagnare dalla vendita di un diamante
Chi possiede un diamante è inconsapevolmente proprietario di un piccolo tesoro. Infatti i diamanti, proprio per la loro scarsità e per il fatto che rappresentano un minerale esauribile, sono sempre molto ricercati sul mercato dei compro oro e compro diamanti. Si può affermare con certezza che un diamante è un assegno al portatore da incassare in qualsiasi momento del bisogno. Ovviamente occorre rivolgersi ai soggetti giusti per realizzare una vendita ottimale. Nonostante i listini di valore siano gli stessi per tutti, ci sono sempre delle piccole oscillazioni dovute ai diversi operatori del mercato che possono aggiungere o togliere piccole percentuali al valore indicato dal listino. Occorre allora informarsi bene prima di vendere il proprio diamante e provvedere a chiedere più valutazioni a diversi operatori del mercato per scegliere quella più alta e in linea con l’effettivo valore della pietra.

A chi rivolgersi per la vendita di un diamante
Quando si decide di vendere un diamante, come accade anche per l’oro, bisogna essere consapevoli che probabilmente il suo valore alla vendita potrebbe essere inferiore rispetto a quello dell’acquisto. Per questo motivo è importante trovare chi effettivamente ci proponga la quotazione di acquisto più alta. Una buona idea può essere quella di rivolgersi a uno dei numerosi compro oro che si trovano in ogni città italiana. Qui ci sono esperti del settore che sapranno valutare la pietra nel migliore dei modi. Il segreto è farsi fare un preventivo e poi mostrarlo ai successivi operatori, così da spuntare una valutazione migliore. Anche il banco dei metalli è abilitato alla valutazione e all’acquisti di pietre preziose e di diamanti e può essere un punto di riferimento in questo senso.

Navigazione articoli